Dall’Argentina “L’educazione di Rey”

Arriva dall’Argentina il film drammatico “L’educazione di Rey”, diretto dal regista Santiago Esteves. La storia è quella di ragazzo di nome Reynaldo, il cui soprannome è “El Rey”, che significa “Il Re”.

Il giovane protagonista del film vive nella periferia argentina, ai margini della società, dove come tanti altri coetanei non riesce a trovare la giusta strada per il suo futuro.

Una volta allontanato dalla casa materna, Rey decide di spostarsi e di raggiungere suo fratello, a cui chiede aiuto. Il ragazzo vive insieme ad un amico criminale e non vorrebbe coinvolgere Rey in questo tipo di vita, cosa che però il ragazzo accetta di fare.

Durante una rapina, il fratello di Rey e il suo amico vengono arrestati e lui riesce a scappare con la refurtiva. Il ragazzo si imbatte in un uomo di nome Carlos, ex guardia giurata, a cui distrugge la serra. Carlos gli dice che, se gli aggiusterà la serra, non lo denuncerà.

Tra i due inizia a nascere una sorta di amicizia, mentre in città la malavita comincia a dare la caccia a Rey.

Il film, che vede protagonisti German De Silva, Matías Encinas, Walter Jacob e Esteban Lamothe, sarà nei cinema italiani dal 4 aprile 2019.

Alberto Pinto,Blogger dall’indole geniale e creativa. Attento, divertente, pungente, appassionato di musica, cinema e tutto ciò che è comunicazione. Penna originale e ironica, mai banale. Sempre pronto a buttar l’occhio al di là delle apparenze, dove gli altri non sempre guardano.

Commenti