Oscar 2019 – la categoria Miglior Canzone

Manca sempre meno all’attesissima serata del 24 febbraio, durante la quale si terranno i 91esimi premi Oscar.

Tra le tante categorie in gara non mancherà quella riservata alla Miglior Canzone, che quest’anno vedrà protagonisti cinque meravigliosi brani originali che hanno segnato l’annata cinematografica.

Lo scorso anno a portare a casa la statuetta fu “Remember Me”, canzone tratta dal film d’animazione Coco. Ecco chi si sfida per raccoglierne il testimone.

All the Stars – Black Panther
Kendrick Lamar, SZA, Sounwave, Al Shux

Un brano dalle sonorità moderne e futuristiche, perfettamente integrato nell’universo raccontato da “Black Panther”. Un testo significativo che impreziosisce l’intera colonna sonora del film.

I’ll Fight – RBG 
Diane Warren

Interpretato da Jennifer Hudson, I’ll Fighr è un brano che incarna appieno la personalità e la determinazione della protagonista del film. Testo emozionante per una canzone di grande effetto.

The Place Where Lost Things Go – Il ritorno di Mary Poppins
Marc Shaiman, Scott Wittman

Delicata e melodiosa la bellissima “The Place Where Lost Things Go”, interpretata da Emily Blunt dei panni di una Mary Poppins moderna. Una raffinata parentesi musicale.

Shallow – A Star is Born
Lady Gaga, Mark Ronson, Anthony Rossomando, Andrew Wyatt

La potente Shallow, oltre ad aver incantato gli spettatori con la sua forza, ricopre un ruolo fondamentale nella storia dei due personaggi di “A Star is Born”, diventando vera protagonista.

When a Cowboy Trades His Spurs for Wings – La ballata di Buster Scruggs 
David Rawlings, Gillian Welch

Malinconica e di grande impatto, con sonorità tradizionali e un testo accattivante, “When a Cowboy Trades His Spurs for Wings” arriva a giocarsi l’Oscar grazie alla sua bellezza e ad un’interpretazione evocativa.

Alberto Pinto,Blogger dall’indole geniale e creativa. Attento, divertente, pungente, appassionato di musica, cinema e tutto ciò che è comunicazione. Penna originale e ironica, mai banale. Sempre pronto a buttar l’occhio al di là delle apparenze, dove gli altri non sempre guardano.

Commenti