Oscar 2019 – La categoria migliore scenografia

Drammatico, storico, fantascientifico, fantastico. Sono tanti i generi che incontriamo nella categoria Miglior Scenografia degli Oscar 2019.

Cinque film molto diversi accomunato dalla maestosità delle scene e dall’effetto creato dagli oggetti presenti sul set. Non solo semplice arredo, ma una componente fondamentale in grado di dare forza e carattere all’intera storia e, di conseguenza, al prodotto cinematografico.

Ecco chi sono i candidati a seguire le orme di Paul Denham Austerberry, Shane Vieau e Jeff Melvin, vincitori dell’Oscar 2018 per la scenografia de “The Shape of Water”.

Black Panther
Hannah Beachler e Jay Hart


Titolo originale
: Black Panther
Regia: Ryan Coogler
Paese: Stati Uniti
Cast: Chadwick Boseman, Michael B. Jordan, Andy Serkis, Angela Bassett, Lupita Nyong’o, Forest Whitaker, Martin Freeman
Uscita italiana: 14 febbraio 2018
Nomination agli Oscar 2019: 7

Arredi moderni e sensazionali accompagnano le vicende dello stato di Wakanda e dei protagonisti di Black Panther. La sfida vinta dal film è stata quella di dare vita e forma ad un intero universo narrativo. L’identità di Black Panther passa anche attraverso la costruzione di un mondo affascinante, futuristico e distopico allo stesso tempo. Un lavoro eccezionale che assicura al film un’altra sorprendete candidatura.

La Favorita 
Fiona Crombie e Alice Felton


Titolo originale
: The Favourite
Regia: Yorgos Lanthimos
Paese: Irlanda, Gran Bretagna, Stati Uniti
Cast: Olivia Colman, Emma Stone, Rachel Weisz, Nicholas Hoult, Joe Alwyn
Uscita italiana: 24 gennaio 2019
Nomination agli Oscar 2019: 10

Una scenografia vezzosa e ricca dei più sofisticati particolari è quella che caratterizza gli ambienti in cui si muovono i personaggi de “La Favorita”. Architettura, pittura, arazzi, oggetti sfarzosi animano il palazzo della regina Anna, dalle sue stanze più lussuose agli angoli più spartani e umili. Un lavoro attento ed efficace per un film che ha curato alla perfezione ogni suo aspetto.

First Man – Il primo uomo
Nathan Crowley e Kathy Lucas


Titolo originale
: First Man
Regia: Damien Chazelle
Paese: Stati Uniti
Cast: Ryan Gosling, Claire Foy, Jon Bernthal, Pablo Schreiber, Jason Clarke, Kyle Chandler
Uscita italiana: 31 ottobre 2018
Nomination agli Oscar 2019: 4

Uno dei più fidati collaboratori di Christopher Nolan, Nathan Crowley, insegue l’Oscar con il bellissimo film di Damien Chazelle che ripercorre la storia di Neil Armstrong. La scenografia del film riesce nell’affascinante impresa di unire innovazione tecnologica allo stile vintage degli anni ’60. Apparecchiature d’epoca che i protagonisti vivono con la sorpresa della modernità e dell’avanguardia.

Il ritorno di Mary Poppins
John Myhre e Gordon Sim


Titolo originale
: Mary Poppins Returns
Regia: Rob Marshall
Paese: Stati Uniti
Cast: Emily Blunt, Meryl Streep, Lin-Manuel Miranda, Ben Whishaw, Emily Mortimer, Colin Firth, Dick Van Dyke
Uscita italiana: 20 dicembre 2018
Nomination agli Oscar 2019: 4

Fantasia e realtà si intrecciano nel film che segna il ritorno al cinema di un’icona amata da grandi e piccini. La scenografia segue la doppia anima del film. Immagini con ambientazioni colorate e fantastiche coesistono con ambienti sobri ed eleganti, accattivante interpretazione dello stile londinese dell’epoca. John Myhre punta alla conquista della sua terza statuetta, ancora una volta con un film di Rob Marshall.

Roma
Eugenio Caballero e Barbara Enriquez


Titolo originale
: Roma
Regia: Alfonso Cuarón
Paese: Messico
Cast: Marina de Tavira, Yalitza Aparicio, Nancy García García
Uscita italiana: 3 dicembre 2018
Nomination agli Oscar 2019: 10

Un Messico inedito da quello che siamo abituati a vedere al cinema. Ambientazioni autentiche che restituiscono un ritratto affascinante dei suggestivi esterni cittadini, ma che testimoniano il grandissimo lavoro di Caballero ed Enriquez anche per ciò che riguarda l’arredamento interno e quotidiano. Una dualità che rispecchia appieno l’andamento del film di Cuarón.

Alberto Pinto,Blogger dall’indole geniale e creativa. Attento, divertente, pungente, appassionato di musica, cinema e tutto ciò che è comunicazione. Penna originale e ironica, mai banale. Sempre pronto a buttar l’occhio al di là delle apparenze, dove gli altri non sempre guardano.

Commenti