Addio a Bernardo Bertolucci

Scompare a 77 anni lo straordinario Bernardo Bertolucci, uno dei più grandi esponenti del cinema italiano nel mondo e unico regista italiano a vincere il Premio Oscar per la Miglior Regia, grazie ad uno dei suoi più celebri capolavori, “L’ultimo imperatore”.

Una carriera, la sua, cominciata nel lontano 1962, con il film “La commare secca”, proseguita poi con successi intramontabili che hanno affascinato il pubblico di tutto il mondo.

“Il conformista”, “Ultimo tango a Parigi”, “Novecento”, “Il tè nel deserto”, “Il piccolo Buddha”, “The Dreamers”. E ovviamente “L’ultimo imperatore”, per cui ha ricevuto l’ambito premio da parte dell’Academy nel 1988.

Regista, sceneggiatore, produttore. Con Bernardo Bertolucci, il cinema dice addio ad uno dei suoi autori più raffinati e particolari. Un vero uomo di cinema che ci ha regalato immagini senza tempo, entrate a far parte dell’immaginario collettivo italiano e internazionale.

Alberto Pinto,Blogger dall’indole geniale e creativa. Attento, divertente, pungente, appassionato di musica, cinema e tutto ciò che è comunicazione. Penna originale e ironica, mai banale. Sempre pronto a buttar l’occhio al di là delle apparenze, dove gli altri non sempre guardano.

Commenti