Al cinema “Il banchiere anarchico”

Diretto e interpretato da Giulio Base, dal 10 ottobre sarà al cinema il particolarissimo “Il banchiere anarchico”, film che è stato tratto dal racconto del poeta portoghese Fernando Pessoa datato 1922.

Il film si svolge in un palazzo blindatissimo, quello di un banchiere che festeggia il suo compleanno con un unico ospite, un amico che gli chiede di raccontargli il cammino verso la sua ricchezza.

Il protagonista, allora, racconta di essere partito dal popolo e di aver lottato per risalire la scala sociale. La sua decisione è stata quella di isolarsi per condurre davvero una vita rivoluzionaria, diversa ma più alta rispetto a chi lotta per la ribellione.

Le sue idee incuriosiscono e confondono il commendale. Centro del discorso sono soprattutto i soldi, allo stesso tempo sinonimo di libertà e veleno della libertà stessa.

Insieme a Giulio Base, tra i protagonisti de “il banchiere anarchico”, troveremo anche l’attore Paolo Fosso.

Alberto Pinto,Blogger dall’indole geniale e creativa. Attento, divertente, pungente, appassionato di musica, cinema e tutto ciò che è comunicazione. Penna originale e ironica, mai banale. Sempre pronto a buttar l’occhio al di là delle apparenze, dove gli altri non sempre guardano.

Commenti