In arrivo “Una luna chiamata Europa”

Presentato in Concorso durante il Festival del Cinema di Cannes 2017, arriverà in Italia dal 12 luglio il film drammatico “Una luna chiamata Europa”, che vede alla regia Kornél Mundruczó.

La storia vede protagonista un giovane migrante di nome Aryan, che viene ferito da un colpo di arma da fuoco nel tentativo di attraversare illegalmente la frontiera ungherese. Il ragazzo scopre che, a causa della sua ferita, ha acquisito una sorta di potere speciale che gli consente di levitare.

Insieme al Dottor Stern, il quale vorrebbe trarre beneficio dai poteri di Aruyan, il giovane riesce a scappare dal campo di rifugiati in cui è stato trattenuto. Diretti verso un futuro migliore, con il direttore del campo alle calcagna, i due cercheranno di raggiungere il loro sogno.

Un film di denuncia che fa dell’originalità e della commistione tra generi le sue armi vincenti, che ha il merito di trattare temi sociali di grande importanza con un linguaggio mai visto prima d’ora.

Alberto Pinto,Blogger dall’indole geniale e creativa. Attento, divertente, pungente, appassionato di musica, cinema e tutto ciò che è comunicazione. Penna originale e ironica, mai banale. Sempre pronto a buttar l’occhio al di là delle apparenze, dove gli altri non sempre guardano.

Commenti