Al cinema “L’albero del vicino”

Direttamente dall’Islanda è nei cinema italiani la commedia dai toni drammatici “L’albero del vicino”, che vede alla regia Hafsteinn Gunnar Sigurðsson.

Tutta la vicenda ha inizio quando una donna di nome Agnes caccia di casa Atli, decisa ad impedirgli di non vedere più la loro figlia Ása. Ad Atli non resta che trasferirsi nella casa dei suoi genitori, i quali sono coinvolti in una disputa con i loro vicini di casa a causa del bellissimo ed enorme albero che oscura il loro giardino.

È proprio questa lite a prendere il sopravvento nella vita dell’uomo, che contemporaneamente lotta per ottenere il diritto di poter vedere sua figlia. A causa del grande albero, la proprietà comincia a subire diversi danni e molti animali sembrano essere scoparsi. La disputa sfugge di mano, tra telecamere nascoste e gesti estremi.

Un film molto particolare, tra le più originali proposte cinematografiche del momento. Tra gli interpreti troviamo Steinþór Hróar Steinþórsson, Edda Björgvinsdóttir, Porsteinn Bachmann, Selma Björnsdóttir e Dóra Jóhannsdóttir.

Alberto Pinto,Blogger dall’indole geniale e creativa. Attento, divertente, pungente, appassionato di musica, cinema e tutto ciò che è comunicazione. Penna originale e ironica, mai banale. Sempre pronto a buttar l’occhio al di là delle apparenze, dove gli altri non sempre guardano.

Commenti