“Dopo la guerra” per Giuseppe Battiston e Barbora Bobulova

La regista Annarita Zambrano porta sul grande schermo un’Italia poco raccontata dal cinema, una storia che si mischia strettamente con la cronaca e con l’attualità. “Dopo la guerra” uscirà nelle sale dal 3 maggio 2018.

Il film si sviluppa a partire dalla Bologna del 2002, che registra moti di protesta a causa della riforma del lavoro che coinvolgono il mondo delle università. Il malcontento porterà all’assassinio di un giudice e all’accentuarsi di fratture diplomatiche tra Italia e Francia.

Proprio in Francia si è rifugiato Marco, condannato per omicidio e impegnato nel trovare asilo agli ex terroristi. All’uomo viene attribuito anche l’ultimo attentato in ordine di tempo. Per evitare l’estradizione, Marco si mette in fuga con la figlia adolescente, trascinandola con sé in un vortice dove le vie di uscita sono sempre meno. Sarà l’intera sua famiglia a pagare le conseguenze dei suoi errori e dei suoi gesti.

Tra i protagonisti di “Dopo la guerra” troveremo Giuseppe Battiston e Barbora Bobulova.

Alberto Pinto,Blogger dall’indole geniale e creativa. Attento, divertente, pungente, appassionato di musica, cinema e tutto ciò che è comunicazione. Penna originale e ironica, mai banale. Sempre pronto a buttar l’occhio al di là delle apparenze, dove gli altri non sempre guardano.

Commenti