Rupert Everett racconta Oscar Wilde con “The Happy Prince”

A partire dal 12 aprile prossimo vedremo nelle sale l’intrigante lavoro cinematografico “The Happy Prince”, che coinvolge sul piano umano e artistico un professionista del calibro di Rupert Everett.

Il film, infatti, vede al centro uno degli autori preferiti dalla star, che da tempo premeva per raccontarne la storia sul grande schermo. Si tratta del geniale Oscar Wilde, che nel film verrà raccontato nei suoi anni più difficili.

Dopo aver raggiunto il successo con le sue opere letterarie e teatrali, Wilde è stato costretto a trascorrere due anni ai lavori forzati a causa della sua esplicita omosessualità. Uscito dal carcere, Wilde si trova provato e in disgrazia, tanto da decidere di esiliarsi a Parigi. L’artista proverà a ricongiungersi con sua moglie, ma finirà per continuare a frequentare Lord Douglas. Sul piano artistico potrà contare soltanto sulle fiabe che affascinano i ragazzi di strada.

Per Rupert Everett, un progetto portato avanti con amore e che può contare su un cast d’eccezione che, oltre alla sua partecipazione, vedrà coinvolti Colin Firth, Emily Watson, Edwin Thomas e Tom Wilkinson.

Alberto Pinto,Blogger dall’indole geniale e creativa. Attento, divertente, pungente, appassionato di musica, cinema e tutto ciò che è comunicazione. Penna originale e ironica, mai banale. Sempre pronto a buttar l’occhio al di là delle apparenze, dove gli altri non sempre guardano.

Commenti