The Mummy (2017)

: The Mummy: N’ATA MUMMIA?! :.

Ahmanet è una principessa dell’antico Egitto con un raro difetto congenito agli occhi noto come pupula duplex. Presa in giro dagli altri bambini che la chiamano quattrocchi, la piccola egizia passa la maggior parte del tempo ad ascoltare i Tool e a fantasticare sul modo in cui la farà pagare a quegli stronzi quando avrà ereditato il trono del padre Ahpalet. La nascita del fratellino Ohsichiel infrange però i sogni di gloria di Ahmanet che si vendica passando al lato oscuro. Intrappolata e mummificata viva si sveglia 5000 anni dopo e resta colpita dall’incredibile stato di conservazione di Tom Cruise. Decide allora di farlo diventare il prescelto ma Tom è già devoto a Xenu e non accetta la nomina.
Riuscirà Ahmanet ad essere la prima donna a conquistare davvero il cuore dell’immarcescibile Tom? O almeno a fargli fare coming out?

.: IMPRESSIONI :.

The mummy è un onesto film di intrattenimento che ha il doppio compito di assolvere al ruolo di origin story e di introdurre il nuovo universo episodico della Universal. In un continuo alternarsi di mummie zombie, battute infelici e jump scare, La Mummia cerca di distinguersi dalla concorrenza WB/Disney facendo leva sulle proprie origini horror ma senza prendersi troppo sul serio. Purtroppo a metà film finiscono le idee e per mantenere il buon ritmo della prima parte, la pellicola entra in un loop che continua a riproporre le stesse situazioni.
Un paio di cose interessanti ci sono, specie per un film con Tom Cruise. Il finale è per certi versi inaspettato se non siete informati o non unite i puntini mostrati nel trailer. Sofia Boutella mummificata è una sorta di Incantatrice (Suicide Squad) più figa e risulta convincente nella parte. Gli effetti sono molto puliti e l’intero aspetto estetico appare curato. I combattimenti sono più carini di quelli visti in alcuni recenti comic movie. L’umorismo è pessimo e chi ha scritto le battute andrebbe fucilato. Manca un John Hannah che sappia far ridere. Tutto sommato è un film migliore delle ultime proposte Warner Bros/DC ma ci aspettiamo (molto) di più dai prossimi capitoli di questo Dark Universe.

.: VI PIACERÀ SE :.
– Vi aspettate solo un po’ di intrattenimento vecchio stile.
– Preferite i classici della letteratura di genere ai supereroi

.: NON VI PIACERÀ SE :.
– Vi avviate alla sala canticchiando “Some people staaaand in the darkness… afraid to step intoooo the liiiight, some people neeeed… to help someboooody when the edge of surrender’s in siiiight…”


Commenti