CinemAmbiente 2016, ecco tutti i vincitori

Si è conclusa ieri sera, 5 giugno, la 19esima edizione del Festival CinemAmbiente di Torino, la rassegna diretta da Gaetano Capizzi dedicata a film e documentari a tema ambientale provenienti da tutto il mondo.

Al termine delle sei giornate si è svolta la cerimonia di premiazione, che ha incoronato i vincitori di un’edizione particolarmente ricca di opere straordinarie e di spunti interessanti per riflettere sulle principali e più attuali questioni che riguardano il nostro ambiente.

A vincere il premio per il Miglior Documentario Internazionale è stato “When Two Worlds Collide”, un film molto toccante incentrato sugli scontri sanguinosi avvenuti in Perù in seguito alle leggi estrattive volute dal governo, che hanno messo a rischio il territorio e la vita degli indigeni.

Diretto da Mathew Orzel e Heidi Brandenburg, il documentario mostra il modo in cui le proteste pacifiche per tutelare la foresta Amazzonica peruviana sono finite nel sangue, portando popolo e governo a fronteggiarsi senza esclusione di colpi.

Attraverso le Alpi”, di Filippo Ciardi e Giancarlo Bertalero, si aggiudica il titolo di Miglior Documentario Italiano. Si tratta di un viaggio alla scoperta delle modalità del trasporto merci sulle Alpi, e del loro impatto ambientale.

A vincere la categoria Miglior Mediometraggio è stato invece “La Jeune Fille et les Typhons”, documentario diretto da Cristoph Schwaiger che ha visto la partecipazione dell’attrice francese Marion Cotillard. Il film pone l’accento sulle gravi conseguenze dei cambiamenti climatici, che distruggono l’ambiente e spingono le popolazioni ad abbandonare la propria terra.

A conquistare l’attenzione delle giurie anche “Bugs” di Andreas Johnsen, sul consumo alimentare degli insetti, e “Devil Comes To Koko” di Alfie Nze, sulla questione degli scarichi tossici in Nigeria. Ad aggiudicarsi il Premio del Pubblico è stato invece “The Babushkas of Chernobyl” di Holly Morris e Anne Bogart, documentario che racconta la vita del gruppo di donne che ha scelto di tornare nella zona contaminata post-disastro.

Di seguito l’elenco completo di tutti i vincitori di CinemAmbiente 2016.

Miglior Documentario Internazionale: When Two Worlds Collide (di Mathew Orzel e Heidi Brandenburg)

Premio Food Smart Cities: Bugs (di Andreas Johnsen)

Premio del Pubblico Iren: The Babushkas of Chernobyl (di Holly Morris e Anne Bogart)

Miglior Documentario Italiano: Attraverso Le Alpi (di Giancarlo Bertalero e Filippo Ciardi)

Miglior Mediometraggio: La Jeune Fille et les Typhons (di Christoph Schwaiger)

Premio Ambiente e Società: La Lunga Strada Gialla (di Christian Carmosino e Antonio Oliviero)

Menzione Speciale Legambiente: Devil Comes To Koko (di Alfie Nze)

Premio Movies Save The Planet: Jacques Perrin

 

Alberto Pinto,Blogger dall’indole geniale e creativa. Attento, divertente, pungente, appassionato di musica, cinema e tutto ciò che è comunicazione. Penna originale e ironica, mai banale. Sempre pronto a buttar l’occhio al di là delle apparenze, dove gli altri non sempre guardano.

Commenti