“Bella e perduta”, al cinema dal 19 novembre

Un originale e toccante film drammatico che dal prossimo 19 novembre arriva nelle sale italiane, per proporre una storia inedita e raffinata.

Si tratta di “Bella e perduta”, lavoro di Pietro Marcello che unisce attualità e tradizione e che gioca con i linguaggio dell’arte e del cinema. Il protagonista del film è Pulcinella, la carismatica maschera napoletana che per l’occasione troviamo alla prese con la Campania del nostro tempo. Qui Pulcinella è stato inviato per compiere una particolare missione, ossia esaudire le ultime volontà di un pastore di nome Tommaso.

Pulcinella dovrà portare in salvo un piccolo bufalo di nome Sarchiapone, portarlo con se in un viaggio che attraverserà l’Italia intera, dalla Terra dei Fuochi fino al Nord. Sarà un cammino alla scoperta dell’Italia nelle sue bellezze e nei suoi drammi. Pulcinella e Sarchiapone, la cui voce è affidata ad Elio Germano, seppur chiaramente diversi sono allo stesso modo due servi, a cui la vita quasi mai riserva ciò che desiderano.

Sergio Vitolo, Tommaso Cestrone, Gesuino Pittalis e Claudio Casadio sono gli altri interpreti di “Bella e perduta”, una film che saprà conquistare gli spettatori con le sue emozioni profonde e contrastanti.

Alberto Pinto,Blogger dall’indole geniale e creativa. Attento, divertente, pungente, appassionato di musica, cinema e tutto ciò che è comunicazione. Penna originale e ironica, mai banale. Sempre pronto a buttar l’occhio al di là delle apparenze, dove gli altri non sempre guardano.

Commenti