Stile e originalità ne “L’arte della felicità” di Alessandro Rak

 

Alessandro Rak porta al cinema il fascino di una produzione tutta italiana che, oltre ad aver diretto, ha scritto a quattro mani con Luciano Stella. Si tratta del film “L’arte della felicità”, un film molto particolare in quanto d’animazione, ma dai toni drammatici. Un film animato nel vero senso della parola, una suggestione che richiama al fumettistico e che, seppur con una tecnica diversa (in quel caso era la colorazione digitale della pellicola), abbiamo apprezzato in “A Scanner Darkly” di Richard Linklater.

 

Certo, il paragone è sicuramente azzardato, ma ciò che conta ed è apprezzabile, soprattutto in una cinematografia stagnante come quella italiana, è osare, tentando di innovare nelle storie e nelle tecniche, e un film d’animazione drammatico è un tocco di raffinata originalità per il nostro cinema.

 

La storia raccontata da Rak è quella di un tassista che si trova a vagare con il suo taxi in una Napoli caotica e sofferente per i mille problemi di una realtà non sempre gestibile. Sergio, il nostro tassista, riceverà una notizia che lo lascerà sconvolto, che non desidera altro che chiudersi nel suo mondo, il suo taxi, da cui ha allontanato la sua passione per la musica.

 

La realtà, però, non può essere ignorata, e torna a fargli visita attraverso i personaggi che piombano nel suo taxi e le loro storie, da cui Sergio prenderà gli spunti per riflettere sulla propria condizione e su ciò che lo circonda.

 

Una ventata di novità e di stile, che sfortunatamente ha trovato poco spazio nelle sale italiane, ma che vale la pena di approfondire apprezzando lo spirito e la creatività di giovani artisti proiettati verso il futuro e decisi a scriverne le pagine.

Alberto Pinto,Blogger dall’indole geniale e creativa. Attento, divertente, pungente, appassionato di musica, cinema e tutto ciò che è comunicazione. Penna originale e ironica, mai banale. Sempre pronto a buttar l’occhio al di là delle apparenze, dove gli altri non sempre guardano.

Commenti