È il giorno de “Lo Hobbit – La desolazione di Smaug”

Regna il fermento quest’oggi tra i tolkieniani e i cinefili che, dopo una lunga e devota attesa, finalmente potranno gustarsi al cinema “Lo Hobbit – La desolazione di Smaug”, secondo capitolo della trilogia che fa da prequel ad un’altra trilogia di planetario successo quale è “Il Signore degli anelli”.

 

La storia che Peter Jackson, regista e sceneggiatore del film, porterà sullo schermo vedrà i protagonisti, Bilbo, Gandhalf e Thorin, sopravvissuti all’attacco di Azog il Profanatore, mettersi in cammino insieme ai tredici nani verso la Montagna Solitaria, presso cui si cela il pericoloso drago Smaug.

 

Durante il viaggio dovranno vedersela con le creature della Foresta di Mirkwood, pronte ad ostacolarli e che metteranno a dura prova i protagonisti, spingendoli ad affrontare i loro limiti.

 

Dietro questa pellicola c’è il duro lavoro di una macchina cinematografica degna dei grandi eventi.

Dato il riscontro di pubblico e la straordinarietà del risultato, “Lo Hobbit” è una garanzia di qualità e di professionalità che è impossibile non annoverare tra i migliori film degli ultimi anni.

 

Nel cast del secondo capitolo della saga spiccano nomi di notevole prestigio a partire dai protagonisti, Martin Freeman, Benedict Cumberbatch, Ian McKellen, Evangeline Lilly, Luke Evans, passando per Elijah Wood, Orlando Bloom, Cate Blanchett e Richard Armitage.

Alberto Pinto,Blogger dall’indole geniale e creativa. Attento, divertente, pungente, appassionato di musica, cinema e tutto ciò che è comunicazione. Penna originale e ironica, mai banale. Sempre pronto a buttar l’occhio al di là delle apparenze, dove gli altri non sempre guardano.

Commenti