“African Safari”, alla scoperta dell’Africa selvaggia

Oltre che ad intrattenere con commedie, thriller e film di vario genere, il cinema è anche un’occasione per informarsi e denunciare problemi che interessano il mondo e la nostra società.

 

Tra le diverse offerte cinematografiche delle prossime settimane cinematografiche vi è anche l’originale offerta belga di “African Safari”, che uscirà anche in Italia a partire dal 21 novembre con la regia di Ben Stassen e con la possibilità della visione in 3D.

 

Si tratta di un affascinante ed interessante documentario che ci porta in una varietà di scenari mozzafiato dell’Africa, un continente ricco di colori e di natura selvaggia, dove vivono moltissime specie animali e vegetali. Dai feroci leoni ai giganteschi elefanti, ai pipistrelli.

 

Una natura che, a differenza di altre parti del mondo, è rimasta incontaminata. Ma la minaccia dell’uomo sta per abbattersi anche su quelle terre, contaminando la natura e tutti i suoi abitanti.

 

È anche su questo argomento che il documentario di Stassen pone l’accento, sensibilizzando il pubblico su quanto l’azione dell’uomo stia distruggendo quanto la natura gli offre di naturalmente straordinario.

Alberto Pinto,Blogger dall’indole geniale e creativa. Attento, divertente, pungente, appassionato di musica, cinema e tutto ciò che è comunicazione. Penna originale e ironica, mai banale. Sempre pronto a buttar l’occhio al di là delle apparenze, dove gli altri non sempre guardano.

Commenti