In arrivo il documentario “Disoccupato in affitto”

disoccupato-300x300

Una delle cose che rende affascinanti il cinema è il modo in cui artisticamente è possibile raccontare la vita reale, in particolare le difficoltà e gli ostacoli dell’uomo nella società in cui vive.

La cinematografia è da sempre specchio del Paese in cui opera, cercando di trarne il profilo, talvolta in maniera scomoda e anticonformista.

L’11 maggio uscirà il cinema un interessante documentario, “Disoccupato in affitto”, realizzato da Pietro Mereu e Luca Merloni. La sfida è quella di un uomo in cerca di lavoro che va in giro per ben nove città italiane per cercare lavoro, indossando un curioso cartello con scritto proprio “disoccupato in affitto”.

Da questo gesto a metà tra il provocatorio e il folcloristico partiranno importanti riflessioni sulla situazione attuale del nostro Paese in rapporto al problema sempre più serio della disoccupazione, in particolar modo in seguito alla crisi economica degli ultimi anni.

Un modo diverso e nobile di intendere il cinema e di partecipare alla vita e alle questioni più importanti della nostra società.

Alberto Pinto,Blogger dall’indole geniale e creativa. Attento, divertente, pungente, appassionato di musica, cinema e tutto ciò che è comunicazione. Penna originale e ironica, mai banale. Sempre pronto a buttar l’occhio al di là delle apparenze, dove gli altri non sempre guardano.

Commenti